Report mensili PDF Stampa E-mail

Ottobre 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Ottobre 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +11,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +1,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +2,9°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +21,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +2,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +2,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +3,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +3,2°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 140 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +80 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +40 mm

  

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 3125 metri (+130 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +8,9 (+1,3°C)

 

COMMENTO

Il mese di Ottobre è risultato termicamente molto più caldo delle serie storiche con anomalie un po' più accentuate nei valori massimi, dove lo scarto è stato di oltre 2°C rispetto alla media già calda dell'ultimo decennio.

La minima più bassa di Ottobre è stata registrata il giorno 23 con 5,4°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 24 con 29,1°C durante un importante evento di fohn.

Anche i parametri in quota mostrano un'anomalia positiva, con 1,3°C di scarto rispetto alla norma e uno zero termico posizionato circa 130 metri più in alto della media.

Da sottolineare che abbiamo registrato il settimo mese consecutivo con temperature sopra le medie sia dell'ultimo decennio che dei decenni precedenti.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Ottobre ha fatto registrare valori molto superiori alle medie, in senso opposto rispetto alla tendenza di questo mese a una minore piovosità rispetto al passato, anche se quasi tutti gli eventi piovosi si sono registrati negli ultimi giorni del mese.

Il surplus pluviometrico da inizio anno rispetto all'ultimo decennio è pertanto salito a circa 180 mm.

 

 

Settembre 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Settembre 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +15,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +1,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +2,3°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +27,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +2,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +2,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,9°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +3,0°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 25 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -30 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -45 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 3768 metri (+656 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +12,7°C (+1,5°C)

 

COMMENTO

Il mese di Settembre è risultato termicamente molto più caldo delle serie storiche con anomalie un po' più accentuate nei valori massimi, dove lo scarto è stato di ben 2°C rispetto alla media già calda dell'ultimo decennio. I giorni con temperature oltre i 30 gradi sono stati 3, mentre la decade più calda è risultata quella centrale.

La minima più bassa di Settembre è stata registrata il giorno 27 con 7,3°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 12 con 30,9°C.

Anche i parametri in quota mostrano un'anomalia positiva, con 1,5°C di scarto rispetto alla norma e uno zero termico posizionato circa 650 metri più in alto della media.

Da sottolineare che abbiamo registrato il sesto mese consecutivo con temperature sopre le medie sia dell'ultimo decennio che dei decenni precedenti.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Settembre ha fatto registrare valori molto inferiori alle medie, confermando la tendenza di questo mese a una minore piovosità rispetto al passato.

Il surplus pluviometrico da inizio anno rispetto all'ultimo decennio si è pertanto ridotto a circa 100 mm.

 

 

Agosto 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Agosto 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +19,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +1,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +2,7°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +31,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +1,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,6°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,6°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +3,4°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 65 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +5 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -30 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 3963 metri (+115 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +16,3°C (+1,5°C)

 

COMMENTO

Il mese di Agosto è risultato termicamente più caldo delle medie con anomalie un po' più accentuate nei valori massimi. I giorni con temperature oltre i 30 gradi sono stati 21, rispetto ai 16 della media dell'ultimo decennio, mentre i giorni in cui si sono superati i 33 gradi sono stati 11, rispetto ai 6 della media.

La minima più bassa di Agosto è stata registrata il giorno 26 con 13,2°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 1 con 35,0°C (il giorno più caldo di tutta l'estate).

Anche i parametri in quota mostrano un'anomalia positiva, con 1,5°C di scarto rispetto alla norma e uno zero termico posizionato circa 100 metri più in alto della media.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Agosto ha fatto registrare valori in linea con le medie più recenti, mentre è risultato meno piovoso rispetto ai decenni passati. Da notare però che quasi tutte le precipitazioni significative sono cadute in 2 giornate (il 25 e il 31).

Il surplus pluviometrico da inizio anno rispetto all'ultimo decennio si attesta a circa 130 mm.

 

 

Luglio 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Luglio 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +19,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +0,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +1,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +2,4°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +31,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +0,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +1,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +2,1°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 105 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +50 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +35 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 3889 metri (+50 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +16,2°C (+1,1°C)

 

COMMENTO

Il mese di Luglio è risultato termicamente più caldo delle medie con anomalie equamente distribuite tra i valori minimi e i valori massimi. Le anomalie termiche medie rispetto agli ultimi decenni sono state piuttosto contenute, ma se andiamo a vedere il numero di giorni con temperature oltre i 30 gradi sono stati 26, rispetto ai 19 della media dell'ultimo decennio. I giorni invece in cui si sono superati i 33 gradi sono stati appena 4, rispetto ai 5 della media. In pratica il mese di luglio è stato costantemente un po' caldo, ma senza eccessi e senza interruzioni significative del caldo.

La minima più bassa di Luglio è stata registrata il giorno 23 con 17,7°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 31 con 34,0°C.

Anche i parametri in quota mostrano un'anomalia positiva, con oltre 1°C di scarto rispetto alla norma e uno zero termico circa 50 metri oltre le medie.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Luglio è stato molto piovoso con oltre il doppio delle precipitazioni cadute rispetto alla media. Da notare però che circa la metà di queste precipitazioni è caduta in un solo giorno (il 5). Il surplus pluviometrico da inizio anno sale quindi a circa 150 mm.

 

 

Giugno 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Giugno 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +18,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,9°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,9°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +3,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +3,4°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +28,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,5°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,5°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +2,6°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 30 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -50 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -35 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 3491 metri (+105 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +13,3°C (+0,9°C)

 

COMMENTO

Il mese di Giugno è risultato termicamente più caldo delle medie con anomalie equamente distribuite tra i valori minimi e i valori massimi. Non si sono però registrate ondate di caldo particolarmente intense tanto che i 30 gradi sono stati superati appena 5 volte, contro i 10 della media del periodo 2008-2017.

La minima più bassa di Giugno è stata registrata il giorno 27 con 15,4°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 30 con 33,4°C (primo giorno dell'anno e unico nel mese in cui si sono superati i 33°).

Anche i parametri in quota mostrano un'anomalia positiva, con quasi 1°C di scarto rispetto alla norma e uno zero termico circa 100 metri oltre le medie.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Giugno è stato poco piovoso con appena 30 mm caduti (tutti nella prima metà del mese), riducendo il surplus pluviometrico accumulato da inizio anno a circa 100 millimetri.

 


Maggio 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Maggio 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +14,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +1,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +1,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +3,2°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +24,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +0,5°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +0,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +2,5°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 140 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +45 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +45 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 2894 metri (+80 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +9,5°C (+0,8°C)

 

COMMENTO

Il mese di Maggio è risultato termicamente più caldo delle medie con anomalie particolarmente pronunciate nei valori minimi a causa dell'elevata copertura nuvolosa che la notte ha impedito il raffreddamento.

La minima più bassa di Maggio è stata registrata il giorno 16 con 10,4°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 25 con 30,3°C (primo giorno dell'anno e unico nel mese in cui si sono superati i 30°).

Anche i parametri in quota mostrano un'anomalia positiva, con quasi 1°C di scarto rispetto alla norma.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Maggio è stato piuttosto piovoso (principalmente a causa di diversi eventi temporaleschi), con circa 45 mm di surplus complessivo e portando l'attivo da inizio anno a circa 140 mm.

 

 

Aprile 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Aprile 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +10,6°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +1,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +2,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +3,6°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +3,6°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +21,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +1,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +2,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +3,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +3,6°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 120 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +40 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +40 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 2652 metri (+515 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +7,4°C (+2,9°C)

 

COMMENTO

Il mese di Aprile è risultato termicamente molto caldo con anomalie significative sia nei valori minimi che nei valori massimi, in particolare nella seconda parte del mese.

La minima più bassa di Aprile è stata registrata il giorno 1 con 3,2°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 23 con 27,7°C.

I parametri in quota mostrano molto bene l'intensità dell'anomalia termica: a 1500 metri circa abbiamo avuto quasi 3°C in più della norma e lo zero termico è stato superiore alla media di oltre 500 metri.

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Aprile è stato complessivamente piuttosto piovoso, ma con tutti gli eventi piovosi concentrati nella prima metà del mese.

 

 

Marzo 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Marzo 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +3,8°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -1,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: -0,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: 0,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +0,5°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +11,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -4,1°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: -3,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: -3,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -1,9°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 160 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +100 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +80 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 1445 metri (-438 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +0,3°C (-1,8°C)

 

COMMENTO

Il mese di Marzo è risultato termicamente molto freddo con anomalie particolarmente accentuate nei valori massimi (tra 2 e 4 gradi sotto le medie storiche) e nei primi giorni del mese, quando si stava concludendo una delle ondate di freddo più intenso degli ultimi anni.

La minima più bassa di Marzo è stata registrata il giorno 1 con -3,1°C (lo stesso giorno la massima è arrivata ad appena 0,1°C), mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 14 con 18,6°C. I giorni di gelo (con temperature minime negative) sono stati 5 su 30, rispetto ai circa 2 della media dell'ultimo decennio. 

I parametri in quota mostrano un mese con anomalie negative molto pronunciate, indicando una massa d'aria particolarmente fredda che ha prodotto un'anomalia termica negativa di quasi 2 gradi a 1500 metri di quota e uno zero termico oltre 400 metri sotto i valori medi dell'ultimo trentennio. 

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Marzo è stato molto piovoso, con una quantità di precipitazioni pari a circa 80/100 millimetri sopra i valori statistici e che portano il cumulato annuale ad avere un surplus di circa 40 millimetri.

Da segnalare infine le nevicate che hanno interessato i primi 3 giorni del mese: il totale di circa 13 centimetri caduti (non tutti accumulati, per via della parziale fusione al suolo) rappresenta un valore decisamente considerevole per il periodo.

  

  

Febbraio 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Febbraio 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +0,6°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -0,6°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +0,5°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +0,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +0,5°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +7,3°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -2,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: -2,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: -1,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -0,9°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 35 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -40 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -30 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 833 metri (-702 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: -3,8°C (-3,7°C)

 

COMMENTO

Il mese di Febbraio è risultato termicamente in media nei valori minimi, ma circa 2°C più freddo nei valori massimi. Gli ultimi giorni del mese sono risultati particolarmente freddi, con una delle ondate di freddo più intense degli ultimi anni.

La minima più bassa di Febbraio è stata registrata il giorno 28 con ben -5,9°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 9 con 11,3°C. Da segnalare che le massime degli ultimi 3 giorni sono state appena superiori a zero gradi. I giorni di gelo (con temperature minime negative) sono stati 11 su 28, in linea con la media. 

I parametri in quota mostrano un mese con anomalie negative molto superiori a quelle che si sono registrate al suolo, indicando una massa d'aria globalmente particolarmente fredda ma che, a causa dell'elevata nuvolosità notturna, non ha prodotto le stesse anomalie al suolo nei valori minimi. Anche lo zero termico è risultato più basso delle medie (di oltre 700 metri).

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Febbraio è stato più secco della media, con una quantità di precipitazioni pari a circa la metà dei valori statistici.

 

 

Gennaio 2018

Ecco un breve bilancio del mese di Gennaio 2018 basato sui dati della stazione ufficiale di Milano-Linate, rappresentativa del clima della Valpadana centro-occidentale.

 

TEMPERATURE MINIME

MEDIA: +2,0°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +2,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +2,9°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +2,9°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990:  +3,9°C

 

TEMPERATURE MASSIME

MEDIA: +9,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: +2,4°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1981-2010: +2,7°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1971-2000: +3,2°C

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: +4,6°C

 

PRECIPITAZIONI

TOTALI: 50 millimetri

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 2008-2017: -5 mm

SCARTO RISPETTO ALLA MEDIA 1961-1990: -15 mm

 

PARAMETRI IN QUOTA (confronto 1981-2010)

ALTEZZA MEDIA ZERO TERMICO: 1861 metri (+212 metri)

TEMPERATURA A 850hPa: +1,8°C (+1,4°C)

 

COMMENTO

Il mese di Gennaio è risultato termicamente molto più caldo della media, con scarti positivi di circa 3 gradi: è stato registrato il secondo Gennaio più caldo almeno degli ultimi 40 anni, dopo il 2007. L'anomalia è stata quasi equamente distribuita tra valori minimi e valori massimi ed è stata più accentuata nella prima decade del mese.

La minima più bassa di Gennaio è stata registrata il giorno 20 con appena -2,3°C, mentre la massima più alta è stata registrata il giorno 21 con 15,5°C. I giorni di gelo (con temperature minime negative) sono stati 10 su 31, rispetto a una media di 17 giorni. 

Anche i parametri in quota mostrano un mese più caldo della media con lo zero termico oltre 200 metri sopra il valore medio del periodo 1981-2010 e una temperatura a circa 1500 metri di quasi 2°C più alta dei valori statistici. 

Dal punto di vista pluviometrico il mese di Gennaio è stato in linea con le serie storiche, ma non c'è stato alcun evento di neve fino in pianura.